Skip to content

Franco Bozzuto e la Casa della Resistenza

20 marzo 2014

 

Ciao franco

L’editoriale di Nuova Resistenza Unita, in uscita in questi giorni, è dedicato al ricordo di Franco Bozzuto e allo stretto rapporto, intessuto in particolare in questi ultimi anni, con la Casa della Resistenza.

 

Intestazione dell'Auditorium del Cobianchi a Lubatti e Velati. 6 giugno 2003

Intestazione dell’Auditorium del Cobianchi a Lubatti e Velati.
6 giugno 2003

 

Ciao Franco

Lunedì 3 marzo, di prima mattina è arrivata la triste notizia. Franco non è più con noi. Il giorno stesso sul web e sui giornali dal giorno successivo innumeri i ricordi di questa grande figura di Preside, di Amministratore, di persona colta, paziente e determinata, dotata di grande umanità e di una sottile vena di ironia, che ha segnato con la sua intelligenza e il suo impegno la comunità del Verbano.

Di famiglia socialista il suo legame con la Resistenza era naturale e nel suo ruolo di Preside (preferiva si dicesse di educatore) ha sempre fatto in modo che la trasmissione di valori fra la Generazione della Resistenza e le sempre nuove generazioni di studenti si rinnovasse di continuo. Nel “suo” Cobianchi con la sua attenta presenza sono più volte intervenuti con contributi di testimonianza ed approfondimento sia partigiani locali (fra tutti Nino Chiovini e Gino Vermicelli) che personalità significative sui temi quali Costituzione, Pace, Memoria (da Oscar Luigi Scalfaro a Becky Behar). E più volte ha sottolineato come quella generazione testimone degli orrori della guerra fosse in grado di trascendere da quegli orrori e farsi portatrice di “valori che sono universali: il rispetto della vita, soprattutto, e quindi della libertà, della giustizia, della convivenza, al di sopra delle possibili differenze di convinzioni politiche e religiose” [1].

Analogamente determinato a che la ricostruzione della storia ultracentenaria del “suo” Istituto non fosse solo una storia scolastica ma che si intrecciasse con la storia dell’intera comunità. Primi fra tutti gli ex allievi che furono parte attiva della Resistenza ed in particolare i due martiri di Trarego, Lubatti e Velati, a cui volle fosse dedicato l’auditorium. Di lì l’incarico a due classi di Scienze Umane di ricostruirne le vicende da cui sortirono una ricerca, un libro, un documentario e la convenzione fra l’Istituto Cobianchi, la Casa della Resistenza e il Comune di Trarego per la memoria dell’eccidio di Promé.

Firma della Convenzione per la memoria dell'eccidio di Promè. 21 febbraio 2004

Firma della Convenzione per la memoria dell’eccidio di Promè.
21 febbraio 2004

Arrivata la pensione fu pertanto del tutto naturale per Franco portare il suo contributo e la sua esperienza all’interno della Casa della Resistenza divenendo parte attiva del Consiglio di amministrazione e, dal 2011, responsabile economico della Casa. Compito che, proprio nel periodo di maggior crisi economica degli enti pubblici – i principali finanziatori della attività della Casa – assunse con determinazione, pazienza e rigore, senza lesinare i suoi sforzi e il suo tempo (telefonate, incontri con gli enti pubblici, verifiche) per rendere trasparenti e sostenibili i conti di una attività in continua trasformazione ed innovazione come quella della nostra Casa.

Con tutta la nostra gratitudine e il nostro affetto ci stringiamo nel ricordo alla moglie Carla e ai figli Anna e Paolo.

—————–

[1] Intervista a Franco Bozzuto, Dirigente Scolastico dell’Istituto Cobianchi, in Memoria di Trarego, ed. Tararà, Verbania 2007 (2^ ed.), pp. 144-148.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: